Logo AIF

Investire 60.000 euro

Idee e Strategie di Investimento

5 minuti

 
Vai alla sezione dedicata agli INVESTIMENTI

 
In questo articolo vedremo come investire un capitale di 60.000 euro nella maniera più efficiente e redditizia possibile, nonché tutti i consigli utili per pianificare una strategia di investimento di successo e per ridurre i rischi di perdita.

Leggi anche: Investire 50.000 con metodo misto

60.000 euro rappresentano sicuramente una cifra importante, da tutelare e da investire con cautela, ma che allo stesso tempo permette una certa flessibilità nella scelta degli strumenti di investimento.

investire-60000-euro.jpg

 
I CONSIGLI E LA STRATEGIA DI INVESTIMENTO

La prima cosa da fare prima di investire 60.000 euro è quella di definire il profilo dell’investitore, determinando il grado di rischio che si è disposti a sostenere, la redditività attesa e desiderata, il tempo per il quale si è disposti ad vincolare la somma o per il quale si può attendere prima di ottenere degli interessi, nonché le competenze e conoscenze in ambito finanziario. In assenza di competenze solide, si consiglia di affidarsi ad un consulente.

Il secondo passo da compiere sarà la definizione della strategia di investimento, tenendo conto del profilo dell’investitore e delle sue peculiari esigenze, nonché differenziando in maniera efficiente gli strumenti di investimento. Differenziare i propri investimenti permette di massimizzare la redditività potenziale, spalmando e riducendo allo stesso tempo il rischio.

60.000 euro sono una cifra che permette di differenziare piuttosto bene i propri investimenti. Si potrà infatti tutelare una parte della cifra con soluzioni garantite e totalmente sicure (ma con ridotti tassi di interesse), mentre la restante parte potrà essere reinvestita in soluzioni a rischio medio ed elevato (con tassi di interesse più elevati) ed in strumenti sia finanziari che nel mondo dell’imprenditoria.
 

 
STRUMENTI ED IDEE DI INVESTIMENTO

 
IMPRENDITORIA:

Il mondo dell’imprenditoria è ricco di idee e spunti per coloro che desiderano investire parte dei 60.000 euro per dare vita ad un business, intraprendere un percorso di auto-imprenditorialità e crearsi un lavoro autonomo. Alcune idee interessanti:

  • distributore automatico o negozio automatico H24
  • attività self-service
  • e-commerce tradizionale o in dropshipping
  • attività di servizi online per privati ed aziende
  • negozio tradizionale su strada con merce in conto vendita
  • negozio alimentare / minimarket
  • attività ristorativa ambulante
  • ristorante di solo asporto / delivery
  • attività di consegne a domicilio (food, drink, grocery delivery, ecc)
  • consulenza nutrizionale per animali
  • agenzia di onoranze funebri
  • attività educativa e di formazione
  • attività di noleggio o sharing
  • centro benessere / fitness
  • attività di raccolta, riciclo e smaltimento rifiuti
     

Selezionati per te

Offerte nel settore
Migliori

Logo ASA Group
ASA Group

1.300 €

Franchising Multi Servizi

Logo Click Cafè
Click Cafè

9.900 €

Franchising Caffè, Tè ed Articoli Regalo

Logo Il Vizietto
Il Vizietto

29.900 €

Franchising Sexy Shop Automatico

Logo Zoo Planet
Zoo Planet

49.000 €

Franchising Negozi per Animali

 
FRANCHISING:

Per chi decide di investire parte dei 60.000 euro nell’imprenditoria, è interessante valutare di farlo tramite l’affiliazione ad un franchising. Nel mercato odierno esistono infatti numerose proposte in franchising per praticamente ogni settore e tipologia di business. La varietà di format, investimenti e settori, permette ad ogni investitore di trovare il business più idoneo a cui dedicare parte del proprio budget.
 

Selezionati per te

Offerte nel settore
Franchising 20.000 euro

Logo Elerent Sharing
Elerent Sharing

9.900 €

Franchising Sharing Monopattini e Veicoli Elettrici

Logo DS Camicie
DS Camicie

18.000 €

Franchising Camiceria Sartoriale

Logo L'Isola Celiaca
L'Isola Celiaca

19.000 €

Franchising Alimenti Senza Glutine, BIO e Vegan

Logo Fit And Go
Fit And Go

49.900 €

Franchising Fitness

 
CROWDFUNDING:

Il crowdfunding, che significa letteralmente finanziamento collettivo, risulta ad oggi una valida soluzione per investire parte dei 60.000 euro. Ad oggi vi sono numerose piattaforme specializzate in crowdfunding che permettono di investire in settori eterogenei e con cifre d’entrata anche ridotte. Rendimento annuale media 8/9% fino al 18% per alcuni progetti.

Alcune delle migliori piattaforme di crowdfunding ad oggi sono:

  • Criptalia: piattaforma regolamentata di crowdlending, che collega le PMI con un progetto di crescita con gli investitori grandi e piccoli. Non c'è nessuna commissione di ingresso e di uscita, tutti gli interessi saranno tuoi. Vai al sito di Criptalia
     
  • Recrowd nasce per offrire al popolo di risparmiatori un modo alternativo di investire i propri risparmi, innovando e semplificando il processo di investimento, attraverso il lending crowdfunding. E' stata premiata nel 2019 tra le 8 startup innovative più interessanti di Milano da SpeedMiup, l’incubatore dell’Università Bocconi.
    A differenza delle altre piattaforme offre diverse tipologie di progetto (ben 4), differenti per rischio, investimento, durata e ROI. Investimento minimo: € 500. Rendimento medio: 9/10%.
    Vai sul sito di ReCrowd

  • Nibble: funge da collegamento tra istituti di credito e investitori. La piattaforma offre l'opportunità a clienti privati ed imprese di investire nei prestiti già concessi dalle società della Holding. In qualità di investitore caricherai denaro sulla piattaforma (il minimo investimento è di 10 €) e scegliere il tuo grado di rischio. In base a questo ultimo avrai un rendimento variabile dal 9% al 19%. Potrai anche scegliere una delle strategie prefabbricate, disponibili per ogni livello di rischio. Vai al sito Nibble
  • WeAreStarting. Piattaforma di crowdinvesting (autorizzata dalla CONSOB) che consente a chiunque, investitori professionali e non, di investire in startup e in aziende più strutturate come le piccole e medie imprese.
    Fin dalla sua fondazione l’obiettivo di WeAreStarting è duplice, da un lato selezionare le società più promettenti nel panorama italiano, sostenendole attraverso molteplici servizi nelle circostanze strategiche di crescita e da un altro garantire agli investitori un'offerta di investimento d'eccellenza attraverso una piattaforma funzionale ed intuitiva. Investimento minimo: € 250
    Vai alla scheda oppure Vai sul sito di WeAreStarting

  • TheBestEquity: piattaforma di equity crowdfunding lanciata da Gamga S.r.l. e autorizzata da Consob, composta da tre soci che nel corso della loro carriera hanno maturato una grande esperienza nel mondo dei mercati e dei prodotti finanziari. Selezionano e propongono i migliori progetti Startup, PMI, e anche nel settore dello sport. Investimento minimo € 200.
    Vai alla scheda o vai sul sito di TheBestEquity

  • Trusters: piattaforma italiana di lending crowdfunding specializzata in real estate. In due anni ha finanziato quasi 100 progetti con un ROI medio del 9%. Investimento minimo € 100. Vai al sito di Trusters

  • Invest T: L'obbiettivo dei quattro soci fondatori di Invest-T è semplice: permettere a tutti di investire sui migliori progetti immobiliari e ottenere ottimi rendimenti. Sulla piattaforma si trovano pochi progetti, ma molto validi in liena con l'obbiettivo dell'azienda ovvero "rendere equo e sostenibile nel tempo il mercato degli investimenti immobiliari".
    Vai alla scheda oppure vai sul sito Invest-T

 
TRADING ED AZIONI:

Se pur si tratti di soluzioni a rischio elevato, il trading online ed il mercato azionario possono garantire importanti tassi di guadagno. Negli ultimi anni si stanno diffondendo le piattaforme specializzate in trading online, che permettono di replicare le strategie di investimento di trader esperti ed offrono consulenze, semplificando così l’operazione e riducendo il rischio.

 
MERCATO IMMOBILIARE:

Investire parte dei 60.000 euro nel mercato immobiliare risulta un’operazione poco rischiosa e dalle buone prospettive di redditività nel medio / lungo periodo. Per farlo si può optare per un acquisto tradizionale o ci si può orientare verso le nuove piattaforme di investimenti immobiliari collettivi.

 
FINANZIAMENTI PRIVATI:

Un altro modo per investire parte dei 60.000 euro è quello di diventare un finanziatore privato per imprese e start-up innovative. Tuttavia l’operazione è considerabile a rischio molto elevato per cui saranno indispensabili delle analisi accurate di fattibilità e solidità dell’azienda interessata.

 
STRUMENTI GARANTITI E SICURI:

Infine, sarà bene dedicare parte del capitale ad investimenti sicuri che offrano una garanzia contro perdite sulla somma investita e permettano allo stesso tempo di generare degli interessi, se pur contenuti. Alcune idee sono i conti deposito,  i titoli di stato ed i buoni / libretti postali.

 

 

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca