Logo AIF

La Birra Artigianale Italiana

Sempre più Birrifici nel territorio, per una birra che batte la concorrenza

4 minuti

Leggi anche: Come aprire una birreria

Visita la sezione Birrerie e Pub in Franchising

Soltanto una decina di anni fa, per gustare una buona birra artigianale in Italia era necessario andare a cercare uno tra i rari pub di ispirazione belga in cui il titolare era competente ed appassionato. Di birre artigianali locali di qualità, in Italia si è infatti solo da poco ricominciato a parlarne.

Negli ultimi anni si è assistito ad un vero e proprio “boom” mediatico ed imprenditoriale intorno al mondo della birra artigianale italiana, complice la diffusione repentina e capillare dei piccoli birrifici e dei micro birrifici artigianali sul nostro territorio.

birreria artigianale italiana

 

Un po’ di storia

Il fenomeno della birra artigianale in Italia non è una novità, infatti già nella metà degli anni ’90 in Italia si erano diffusi i primi birrifici. I primi produttori di birra in Italia, presenti soprattutto a nord, erano appassionati e conoscitori della tradizione birraia, soprattutto di quella belga e tedesca.

Cominciarono così, audacemente ed imitando i modelli studiati in viaggio, a riprodurre una birra di produzione casalinga prima più tradizionale ed aderente alle birre assaggiate all’Estero, poi gradualmente sempre più originale ed innovativa.

 

La situazione oggi

A vent’anni dalla nascita del movimento birraio italiano, ad oggi l’Italia può orgogliosamente rivendicare un vero e proprio “made in Italy” anche in questo settore. Sono infatti innumerevoli le birre inventate dai birrifici artigianali italiani come svariate birre a base di castagne, birre al farro, birre alla frutta, al caffè, al cioccolato o perfino legate al vino, sino ad arrivare a quelle fermentate con champagne.

Date le peculiarità e le differenze tra le birre prodotte in ogni singolo micro birrificio o birrificio artigianale italiano, ognuno ha poi dato vita ad una piccola birreria o ad una rete di rivenditori selezionati dove far degustare ai clienti la fresca bevanda ambrata.

Ad oggi i birrifici  artigianali in Italia, tra micro birrerie e brewpub, sono circa un migliaio. Tutti parlano della birra artigianale in Italia e di come la sua diffusione sia divenuto un vero e proprio fenomeno mediatico.

Delle birra artigianale italiana si parla perfino all’Estero ed oramai è possibile trovare ottime birre artigianali italiane, oltre che nei locali specializzati, nei beer-shops, nelle birrerie e nei pub, anche in ogni ristorante dove spesso chef stellati hanno aggiunto, oramai da tempo, una carta delle birre accanto a quella più tradizionale dei vini.

 

Il mercato ed il consumo

In Italia, non è un mistero, il movimento della birra artigianale ha dato vita ad una miriade di appassionati birrofili, più o meno esperti, di ogni età.

Ad apprezzare sempre di più la birra artigianale italiana non sono solo consumatori esperti e maturi, anche tra i più giovani la birra artigianale diventa un “must”, un momento di degustazione e di relax insieme agli amici.

A dimostrazione del largo apprezzamento della birra artigianale italiana i numerosi eventi e le fiere nate appositamente intorno a questa bevanda, che valorizza le piccole produzioni locali ed artigianali di qualità.

Il fenomeno della birra artigianale in questi ultimi anni non ha tuttavia riguardato solo l’Italia, in tutto il mondo i dati di mercato e consumo sono in netta crescita. Tra i maggiori produttori, estimatori e consumatori della birra artigianale esteri troviamo gli USA, seguiti da Canada e Brasile. Ma anche la Gran Bretagna e l’Irlanda rimangono delle ottime mete per gli appassionati birraioli, mentre sono una rivelazione recente la Cina e l’Africa.

In Italia, se pur la crescita si sia attestata su dati non eccezionali negli ultimi anni, le birrerie artigianali riscuotono ancora grande apprezzamento da parte del pubblico.

 

Fare business con la birra

Soprattutto dei centri delle grandi città e nelle zone universitarie e studentesche, sono sempre più comuni le piccole birrerie artigianali contro i più classici pub. Il consumo degli italiani, soprattutto tra i più giovani, premia infatti la birra artigianale contro quella industriale, facilitando così la nascita e la diffusione di piccoli locali specializzati.

La qualità, nonché spesso l’originalità dei sapori, rendono le birre artigianali italiane sempre più richieste dal mercato. Per investire con successo in questo settore, aprendo una piccola birreria artigianale, è tuttavia necessario, oltre che sull’elevata qualità, puntare su prodotti originali ed un format differente, in grado di differenziarsi nell’oramai elevata concorrenza del mercato odierno.

In Italia, conseguentemente al grande successo delle birre artigianali, sono nate numerose reti franchising specializzate proprio in questo prodotto. Aprire una birreria artigianale in franchising significa potersi affidare ad esperienze e know-how consolidati nonché poter offrire birre artigianali di elevata qualità a prezzi concorrenziali, spesso prodotte dallo stesso franchisor.

Scopri le migliori Birrerie in Franchising qui

Madalina Girbovan
Aprireinfranchising.it

Cerca